Tag - HACCP BRINDISI

Rintracciabilità alimentare: uno strumento di codifica per la tutela del consumatore

Gli anni ’90 rappresentano un decennio di cambiamenti radicali per i produttori di alimenti e mangimi. Gli scandali del settore avvenuti in questo periodo, come il caso dell’encefalopatia spongiforme bovina (BSE, ossia Bovine Spongiform Encephalopathy) nota all’opinione pubblica come morbo della mucca pazza, o il caso dei polli alla diossina, hanno reso tutti consapevoli del fatto che l’igiene degli [...]

MOCA: seminario per il settore delle ceramiche artistiche il 7 maggio a Grottaglie

Il 7 maggio 2018 si terrà a Grottaglie, in provincia di Taranto, un seminario sui MOCA (Materiali e Oggetti a Contatto con gli Alimenti) per il settore della Ceramica Artigianale. Prosegue con questa seconda giornata il tour seminariale nazionale promosso da Confartigianato, Associazione Italiana Città della Ceramica (AICC), Comune di Grottaglie, CNA,  Centro Ceramico di Bologna e Regione Puglia. L'obiettivo [...]

HACCP e Acrilammide: nuovi obblighi in materia di Sicurezza Alimentare dal 11 aprile 2018

Il regolamento (UE) n. 2017/2158 introduce nuovi obblighi in materia di Sicurezza Alimentare per garantire un elevato livello di tutela dei consumatori. Gli operatori del settore alimentare che producono alimenti, come ad esempio pane e prodotti da forno, caffè, cereali per prima colazione e prodotti della prima infanzia, devono, entro l'11 aprile 2018, integrare il proprio piano HACCP introducendo delle misure operative atte [...]

Pesce: sindrome sgombroide, cause e prevenzione

La Sicurezza Alimentare, a tutela della salute del consumatore, dovrebbe essere un must assoluto per tutte le attività ristorative ma purtroppo si sente parlare ancora troppo spesso di intossicazioni alimentari. Di seguito mettiamo in evidenza uno dei problemi causati dal consumo di pesce in cattivo stato di conservazione, ovvero quello che la stampa ha definito "mal di sushi". La sindrome sgombroide [...]

Allergeni e linee guida della Commissione Europea

Non solo le industrie alimentari ma anche tutti gli esercizi commerciali ed artigianali del settore alimentare (ristoranti, pizzerie, gelaterie, pasticcerie, panifici, pastifici, caseifici, hotel, etc.) devono fornire al consumatore informazioni chiare e trasparenti circa la composizione degli alimenti posti in vendita, anche se allo stato sfuso. In particolare, è obbligatorio indicare l’elenco degli ingredienti impiegati, specificando le sostanze allergizzanti in essi [...]